L'Assessore Gargini interviene sul distretto di Masotti

Pubblicato il 4 luglio 2024 • Salute

L'assessore alle Politiche sociali e all'Istruzione Ilaria Gargini interviene sul distretto sanitario di Masotti :

<Come assessore alle politiche sociali del comune di Serravalle Pistoiese sento il dovere di fare chiarezza sul distretto sanitario di Masotti che ormai da vari anni veniva aperto a momenti alterni nel corso della settimana grazie alla presenza di due medici di base, Dott.ssa Sorrentino e Dottor Caputo e della pediatra, Dott.ssa Rapezzi. L'amministrazione Lunardi in questi sette anni ha collaborato costantemente con Asl sulle problematiche del distretto e ci siamo recati più volte, anche con la Dottoressa Sorrentino, a parlare con presidente e direttore della Società della salute, ci siamo preoccupati di fornire tramite Misericordia un "segretario" che potesse svolgere qualche mansione in aiuto dei medici presenti, ma nonostante questo entrambi i medici, ricordo medici di base di libera professione, hanno deciso di lasciare il distretto di Masotti, come era lecito che facessero e nel frattempo, la dottoressa Rapezzi, pediatra, è andata in pensione dopo tanti anni di servizio svolto con estrema attenzione e cura sui nostri territori. Pertanto Asl, in costante contatto con l'amministrazione, ha immediatamente bandito un posto di medicina generale per Serravalle Pistoiese ( distretto di Masotti)ed io ho subito contattato la pediatra, dottoressa Papacciuoli, che è subentrata a Rapezzi e che mi ha riferito di essersi già rapportata con utenti di Masotti e mi ha detto che non esclude , a tempo opportuno, di poter effettuare ambulatorio a Masotti. Tutto è accaduto a seguito di norme che non vincolano i medici in un distretto ma in un comune, se non in più comuni a causa anche delle scelte della Regione Toscana.I medici di base mancano da tempo a Quarrata, a Pistoia, sulla montagna pistoiese, è un problema grave di cui Asl e Regione Toscana devono occuparsi sotto la sollecitazione costante dei comuni. Come assessore al sociale, insieme al sindaco e all' intera amministrazione teniamo alta l' attenzione e continuiamo a chiedere ad Asl e Regione di fare tutto il possibile perché il distretto di Masotti resti aperto sia per la medicina generale che per la pediatria. Comprendo che ciò che viene erroneamente detto da alcuni cittadini sia frutto di amarezza e disagio e insieme a loro continuiamo a lottare per questa situazione>.

 


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy