Venerdì 27 novembre 2020

Dal 1 di novembre vietato l'abbruciamento di sfalci e potature

Versione stampabileInvia per emailVersione PDF
Martedì 27 Ottobre 2020

L'assessorato all'ambiente del Comune di Serravalle Pistoiese ha stilato una serie di comportamenti virtuosi per migliorare la qualità dell'aria consigliando, ad esempio, il controllo della temperatura nelle abitazione e nei luoghi di lavoro regolando il termostato a non più di 20 °C, la costante manutenzione della caldaia mantenendola così in perfetta efficienza e l’impiego di biomassa (legna – pellet) in presenza di altre modalità per il riscaldamento domestico. A questo va aggiunto il divieto, che entrerà in vigore dal 1 novembre, di abbruciamento di sfalci e potature.
 
 "A partire da domenica 1° novembre - spiega l'assessore all'ambiente, Federico Gorbi - ha inizio il periodo critico per la qualità dell'aria. Durante la stagione invernale l’altezza dello strato di rimescolamento dell’atmosfera si abbassa sensibilmente per cui gli inquinanti emessi vengono dispersi più difficilmente.
Questo provoca un aumento della loro concentrazione nei livelli più bassi determinando perciò una maggiore esposizione per tutti noi ed è per questo che alcune pratiche, spesso ritenute “innocue” sono fonti primarie di emissioni di particolato fine (PM10). Inoltre ricordo che si possono adottare, ogni giorno, alcuni semplici accorgimenti per migliorare la qualità dell'aria e la nostra salute: usiamo l'auto solo quando è indispensabile, ad esempio. Con l'impegno di tutti, possiamo dare una mano all'ambiente".