Mercoledì 27 gennaio 2021

Consiglio comunale: ok a mozione lampioni a Led, passa anche il Registro Unioni Civili

Versione stampabileInvia per emailVersione PDF
Martedì 21 Maggio 2013

Si è aperto con un minuto di silenzio in ricordo di Vincenzo Tolve, ferroviere ed ex consigliere comunale, scomparso il 9 maggio a 65 anni, il consiglio comunale di ieri sera, 20 maggio a Serravalle capoluogo dove, su iniziativa del Sindaco, Patrizio Mungai, assessori e consiglieri hanno espresso all’unisono la propria solidarietà al ministro Kyenge, per gli episodi di razzismo di cui è stata oggetto. Sempre Mungai ha confermato le buone notizie relative al provvedimento governativo che consente a Serravalle di sbloccare 1milione 800 mila euro per i pagamenti rimasti in sospeso, aprendo nuove prospettive sul fronte degli investimenti.

Approvati all’unanimità il rinnovo della convenzione con l’Enpa e l’adesione all’Associazione Comuni luoghi del Medioevo, presentati dal vice sindaco Simona Querci.

Voto favorevole di tutti i consigliere anche per la mozione PdL sulla sostituzione dei lampioni a mercurio con lampioni a led, sul territorio comunale. Come spiegato dall’assessore ai lavori pubblici Luca Santucci: “Già ci siamo mossi per accelerare questo passaggio, essendo un punto centrale nel nostro Programma Elettorale. Dal 2009 il Comune si è dotato di un piano energetico e, negli ultimi mesi, ho preso contatto e incontrato alcune società specializzate nell’illuminazione a basso consumo: la nostra volontà è quella di investire direttamente nella sostituzione dei lampioni, in modo da iniziare subito ad abbattere i costi sul bilancio corrente”. “Qualche anno fa – ha aggiunto il Sindaco Mungai – abbiamo iniziato a sostituire dei lampioni, circa 40, ma siamo stati frenati da i vincoli del patto di stabilità: ora siamo pronti a riprendere il percorso”. Sulla questione, il consigliere Gianni Manigrasso (Serravalle Futura) ha proposto di affrontare in commissione l’analisi dei vari scenari possibili, per individuare il miglior investimento da intraprendere.

Respinto l’ordine del giorno: “Il governo Monti ha tradito l’Italia – I marò dovevano restare in patria”, votato dai consiglieri Roberto Bardelli ed Elena Bardelli (PdL), che lo avevano presentato. Dalla discussione è comunque emerso il comune convincimento della necessità di appurare la verità sui fatti senza: “dimenticare mai che due persone sono state uccise” ha detto il consigliere Leonello Fassio (Centro sinistra per Serravalle).

L’assessore all’Ambiente, Luca Santucci, e il tecnico comunale, dott. Andrea Agnesino, hanno poi aggiornato il Consiglio sull’andamento della discarica durante quest’ultimo anno, illustrando ai presenti le conclusioni del rapporto d’ispezione ambientale emesso da ARPAT a fine novembre2012 e l’andamento della Conferenza dei Servizi, al lavoro per il rinnovo dell’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale): “Il Comune di Serravalle – ha detto Santucci – ha richiesto che nella nuova AIA sia prevista un’intensificazione sull’invio dei risultati dei controlli con report quadrimestrali, anziché annuali” sulla falsariga di quanto già previsto nel protocollo integrativo ormai scaduto, stipulato fra Comune e Pistoiambiente. Santucci ha poi fatto il punto sui vari ricorsi fatti da Pistoiambiente in merito alla richiesta di deroga dei parametri TOC e DOC, che hanno chiamato in causa anche il Comune di Serravalle. Infine, il consigliere, Elisabetta Menchetti, presidente del Comitato di controllo della Discarica, è intervenuta per puntualizzare: “Io e gli altri membri del Comitato siamo a disposizione dei cittadini qualora ci fossero dei disagi. Inoltre vi informo che tutti i verbali delle sedute del “nuovo” Comitato di Controllo sono consultabili sul sito del Comune di Serravalle”.

L’ultimo punto in discussione ha portato all’approvazione dell’odg sul registro delle unioni civili, con undici voti favorevoli e sei contrari (3 di Serravalle Futura, 2 del PdL e uno del consigliere di maggioranza, Gianfilippo Catalano). “Si tratta di dare legittimità ad uno stile di vita, affinché il diritto non resti sordo all’evoluzione sociale” ha ribadito il consigliere Daghini. Il capogruppo Federico Gorbi ha confermato la propria contrarietà, anticipata da una nota stampa diffusa qualche ora prima del consiglio: “Il registro delle unioni civili è: inutile, perché senza efficacia giuridica, superfluo, perché le coppie di fatto già godono di molti diritti delle coppie sposate, pericoloso perché accentua rapporti che minano la coesione sociale”. Simili le osservazioni del consigliere Elena Bardelli: “Solo un residuo di coppie di fatto chiede il riconoscimento, perché il restante, se cambia idea, si sposa”. In generale, gli assessori e i consiglieri a favore hanno sottolineato la necessità di un provvedimento che vuol affermare il diritto alle pari opportunità.

 
L’Ufficio Stampa
 

Ufficio di riferimento: 

Segreteria Generale e Segreteria del Sindaco

Indirizzo: 

Via Garibaldi 54, Serravalle Pistoiese - Palazzo Comunale

Orario: 

Dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 13.00
Il Martedi pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.00

Telefono: 
0573 917218
Fax: 
0573 51064
Responsabile: 
Istruttore Amministrativo
Daniele Benedetti
Telefono:
0573 917208